Cerca
Home .

Il santo di oggi, 28 dicembre

VIDEO

I Magi, venuti dall’Oriente per adorare il Bambino nato nella stalla di Betlemme: ‘’Avvertiti in sogno di non ripassare da Erode -si legge nel Vangelo di Matteo- tornarono ai loro Paesi seguendo un’altra via’’. Erode, vedendo che i Magi si erano presi gioco di lui, monta su tutte le furie e ordina che in Betlemme e nei dintorni vengano uccisi tutti i bambini maschi, dai due anni in giù. Il tragico fatto di sangue è narrato soltanto dall’evangelista Matteo che si indirizza principalmente ai lettori provenienti dall’ebraismo con l’intento di dimostrare che in Gesù si sono avverate le antiche profezie, compresa quella di Geremia: ‘’Una voce si ode da Rama, lamento e pianto amaro: Rachele piange i suoi figli, rifiuta d’essere consolata perché non sono più’’ (31, 15). I bambini di Betlemme e dintorni, fatti uccidere da Erode con la speranza di sopprimere il re-messia, sono considerati le primizie dei redenti e santificati dal Salvatore Gesù. Ecco perché la Chiesa li onora come martiri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.