Cerca
Home .

Il santo di oggi, 29 dicembre

VIDEO

Tommaso Becket non nasce certo santo e dovrà lottare duramente non solo contro i nemici esterni, ma anche contro sé stesso per seguire la via del Vangelo. Nato intorno al 1118 da una famiglia nobile di quei normanni che da cinquant’anni governano l’Inghilterra, Tommaso apprende dalla madre l’amore per Dio. Finiti gli studi, insoddisfatto della carriera che sta per intraprendere, diventa quindi chierico, seguendo il suggerimento dell’arcivescovo di Canterbury, che ha notato in lui un ingegno non comune. Proseguiti gli studi ecclesiastici a Roma, Bologna e Auxerre, viene promosso arcidiacono e capo della curia. Diventato Arcivescovo di Canterbury, Tommaso avverte, però, la necessità di dedicarsi a una vita più interiore: Comincia quindi ad usare il cilicio, a raccogliersi in preghiera per notti intere e a praticare atti di umiltà. La sua conversione è lenta e faticosa, ma nel cammino intrapreso non tornerà più indietro. E’ considerato protettore dell’Inghilterra, e la sua tomba è il santuario più importante del paese. La sua figura inoltre ha ispirato un celebre dramma del commediografo Samuel Beckett.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.