Cerca
Home .
ISSN 2465-2067

Terme, per nuovo slancio ridurre tasse e burocrazia - Italia economia n. 26 del 26 giugno 2019

ITALIA ECONOMIA

Gli stabilimenti termali resistono alla concorrenza dei mercati dell'Est, ma sarebbero utili misure volte a contenere la tassazione, a promuovere pacchetti in ambito europeo, a migliorare la viabilità, a definire le figure professionali. Il quadro del settore termale italiano è stato fatto durante il convegno “Il termalismo del Lazio alle Terme Vescine: il rilancio possibile” svoltosi a Suio di Castelforte, in provincia di Latina, organizzato nell'ambito delle iniziative per i 100 anni di Federterme. In Italia i comuni interessati dalla presenza di terme sono 153, ma solo 62 sono classificati come località termali. Per Federterme uno status penalizzante anche ai fini della promozione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.