Cerca
Home .
ISSN 2465-2067

120 secondi di notizie - Italia Economia n. 26 del 24 giugno 2020

ITALIA ECONOMIA

Clima. Secondo uno studio di Climact l'Unione europea potrebbe ridurre le emissioni del 65 per centro entro il 2030, ben al di sopra del suo target. La Commissione Europea si è infatti impegnata a ridurre le emissioni del 50-55% entro quella data e, come priorità del suo Green Deal, fare dell'Europa il primo continente neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050. Ma, rileva lo studio, grazie alla diffusione di tecnologie già conosciute e senza modificare in modo significativo i nostri stili di vita, l'obiettivo potrebbe essere accelerato.  Fisco. La guardia di finanza ha individuato nel 2019 più di 9mila evasori totali, completamente sconosciuti al fisco italiano. Nel suo bilancio operativo sull'anno passato, sul fronte della lotta all’evasione, all’elusione e alle frodi, la guardia di finanza ha scoperto più di 6.800 reati fiscali scoprendo più di 14.500 responsabili, di cui 389 tratti in arresto.  Banche. Le banche hanno erogato 12 miliardi di euro di finanziamenti negli ultimi mesi. Si tratta di quelli fino a 30mila euro con garanzia dello Stato relativi a 597mila domande arrivate al Fondo creato dal Governo per combattere gli effetti dell'emergenza covid. Complessivamente, secondo i dati dell'Abi, le banche hanno inviato 669mila domande al Fondo di Garanzia per un totale di 36,8 miliardi.  Turismo. Vacanze anche in tempo di covid. Quasi cinque italiani su dieci, a sorpresa, si concederanno più di una vacanza, ma ipotizzando un periodo di ferie più lungo, fino a ottobre. E' il segnale positivo che emerge in previsione della prossima stagione estiva dal bollettino diffuso dell'Enit. Circa il 27,5 per cento degli italiani, però, non potrà dedicarsi a un momento di pausa ed è indeciso se farlo un italiano su quattro.  Agroalimentare. Le esportazioni agroalimentari Made in Italy in Russia hanno perso oltre 1,2 miliardi negli ultimi sei anni a causa dell’embargo che ha colpito un'importante lista di prodotti europei. E' il caso di frutta e verdura, formaggi, ma anche di carne, salumi e pesce. Secondo la Coldiretti, gli effetti della decisione dell’Unione Europea di prorogare per altri sei mesi le sanzioni alla Russia sono un costo insostenibile per l’Italia e l'Europa, soprattutto alla luce della Brexit e del covid19. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.