Cerca
Home .
ISSN 2465-2067

120 secondi di notizie - Italia Economia n. 37 del 9 settembre 2020

ITALIA ECONOMIA

L'emergenza Covid-19 "ha colpito profondamente l'economia italiana: a metà 2020 il Pil è tornato a livelli osservati all'inizio del 1993. In termini pro capite, il Pil è sceso ai valori registrati alla fine degli anni '80". Ad affermarlo durante un suo intervento a Trieste è stato il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco. Più di un terzo delle imprese (per l'esattezza il 35%) valuta una riduzione del personale con un peggioramento delle conseguenze economiche dell’emergenza coronavirus. E’ quanto emerge dall’indagine dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su un campione di aziende a livello nazionale in riferimenti agli ultimi dati Istat sul lavoro che indicano la perdita di 556mila posti di lavoro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno Il calcio italiano è in costante crescita, registrando a livello nazionale introiti per 4,7 miliardi di euro che equivale al 12% del Pil del calcio a livello mondiale e da lavoro a 40.000 persone. Risulta dall’analisi del Report della Rome Business School. Questo genera 1,2 miliardi di euro di introiti per il fisco del bel paese dove quasi la metà dell’intera popolazione italiana – ben oltre 28 milioni di persone – si considera appassionata di questo sport. In recupero il mercato dell'auto ad agosto. La Motorizzazione ha immatricolato lo scorso mese 88.801 autovetture, con una variazione di -0,43% rispetto ad agosto 2019, durante il quale ne furono immatricolate 89.184 (nel mese di luglio 2020 sono state invece immatricolate 136.653 autovetture, con una variazione di -10,88% rispetto a luglio 2019, durante il quale ne furono immatricolate 153.335).  Superano i 300 miliardi di euro le domande di adesione alle moratorie su prestiti e oltrepassano quota 74,7 miliardi le richieste di garanzia per i nuovi finanziamenti bancari per le micro, piccole e medie imprese presentati al Fondo di Garanzia per le Pmi. Attraverso ‘Garanzia Italia’ di Sace sono state concesse garanzie per 12,9 miliardi di euro, su 468 richieste ricevute. L’invasione di insetti e organismi alieni arrivati nelle campagne italiane soprattutto con le piante ed i semi dall’estero ha causato danni per oltre un miliardo nel 2019 colpendo 48 mila aziende agricole con gravissimi effetti sul piano ambientale, paesaggistico ed economico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.