cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 09:42
Temi caldi

Los Angeles

40 anni per l'omicidio della moglie a Michael Jace, attore di 'The Shield'

11 giugno 2016 | 10.16
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Michael Jace in tribunale (Foto Afp) - AFP

Michael Jace, celebre per avere dato il volto a un poliziotto nella serie tv 'The Shield', è stato condannato a 40 anni di carcere per l'omicidio della moglie April. L'attore, che aveva interpretato anche piccoli ruoli in 'Forrest Gump' e 'Boogie Nights', era stato condannato a maggio dal Tribunale di Los Angeles, ma l'entità della pena è stata resa nota solo ieri.

Secondo l'accusa, Jace avrebbe sparato alla schiena e alle gambe della moglie uccidendola. Il delitto è avvenuto nel maggio 2014 e a detta dei suoi legali, l'attore avrebbe sparato in un impeto di passione. Lo stesso Jace ha confessato di avere sparato ad April, spiegando però che la sua intenzione era solo di farle del male, ma che non voleva ucciderla. Il figlio della coppia, però, che ha testimoniato al processo, ha raccontato di avere udito il padre dire alla moglie, prima di sparare il secondo colpo: "Se ti piace correre, corri in paradiso".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza