cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 08:50
Temi caldi

Buon compleanno

Moda: 45 anni da BB della moda per Claudia Schiffer

23 agosto 2015 | 15.31
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Claudia Schiffer (foto Infophoto) - INFOPHOTO

Viso imbronciato, capelli spettinati che le coprono gli occhi, orecchini a cerchio e un bustier stretto che mette in risalto le sue forme scultoree. In molti la ricordano ancora così, come negli iconici scatti in bianco e nero realizzati nel 1989 da Ellen Von Unwerth per la campagna di Guess Jeans, che hanno impresso a fuoco la sua immagine negli annali di storia della moda.

Da allora sono passati più di 25 anni, eppure la bellezza della supertop è rimasta immutata, tanto che nel 2012 Paul Marciano l'ha voluta ancora per festeggiare i 30 anni del brand americano. Martedì Claudia Schiffer compirà 45 anni, di cui quasi trenta passati sulle passerelle. Voleva diventare avvocato, per seguire le orme del padre, eppure la toga non l'ha mai indossata, preferendo il mondo patinato della moda ai tribunali.

Nata il 25 agosto 1970 a Rheinberg, piccola cittadina tedesca vicino Dusseldorf, la 'Brigitte Bardot della moda', ribattezzata così per via della sua somiglianza all'attrice francese, negli anni '90 ha segnato l'immaginario collettivo con le sue pose plastiche e la fluente chioma bionda, immortalata su più di 900 copertine per i magazine più prestigiosi, da Vogue (dove nel 2010, incinta, posa nuda con il pancione) a Numéro, passando per Harper's Bazaar e Vanity Fair.

Statuaria già da adolescente, viene scoperta a soli 17 anni dal patron di Metropolitan Model Agency, Michel Levaton, mentre balla in una discoteca di Dusseldorf, e nel giro di pochi mesi conquista Elle, che le dedica una copertina, spalancandole le porte del successo.

A farla entrare nell'olimpo delle super top pensa però Karl Lagerfeld che la sceglie come volto e corpo di Chanel. Dopo aver rivoluzionato Guess Jeans, Schiffer diventa una delle modelle più famose al mondo, sfilando sul podio di Gianni Versace, Dolce&Gabbana, Valentino, Ralph Lauren e Yves Saint Laurent, e prestando il volto a spot e campagne pubblicitarie internazionali come L'Oréal e, di recente, alle automobili Opel.

Sensuale ma mai volgare, la teutonica top model, ultima a far parte della generazione di supermodelle insieme a Elle Macpherson, Christy Turlington, Naomi Campbell e Linda Evangelista, a metà degli anni '90 prova a lanciarsi nel cinema, senza molto successo, ottenendo piccoli ruoli in 'Richie Rich', 'Love Actually', 'Zoolander', dove ha un cameo, e 'Blackout' di Abel Ferrara.

Dopo un'idilliaca storia d'amore con l'illusionista David Copperfield durata dal 1993 al 1999, nel 2002 la modella sposa il regista inglese Matthew Vaugh, mettendo fine alla sua carriera da modella e attrice e iniziando la sua seconda vita, quella di supermamma.

La coppia ha avuto tre figli, Caspar, nato nel 2003, Clémentine nel 2004 e Cosima Violet nel 2010. Il matrimonio professionale rimane comunque quello con Karl Lagerfeld, tanto che nel 2010 il direttore creativo di Chanel le dedica cinquanta scatti raccolti nel volume 'Claudia&Karl'.

Oltre ad occuparsi della sua famiglia, la supertop si è messa in affari creando prima una collezione di occhiali per Rodenstock, e poi 'Essence Ultime', una linea di prodotti per capelli, in collaborazione con il brand tedesco Schwarzkopf, lanciata sul mercato lo scorso anno, che include shampoo, balsamo, trattamento e colorazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza