cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 01:31
Temi caldi

Fisco

730 precompilato, come e quando correggere gli errori

31 maggio 2017 | 12.44
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Una sola volta e non oltre la scadenza del 20 giugno. Sono i termini entro i quali è possibile correggere eventuali errori di cui ci si è resi conto solo dopo l'invio del 730 precompilato.

Il contribuente che ha già trasmesso il 730 e ha riscontrato un errore, si legge sul sito dell'Agenzia delle Entrate, può annullare la dichiarazione precedente e inviare, tramite l'applicazione web, una nuova dichiarazione. L'annullamento è possibile una sola volta e fino al 20 giugno. Una volta annullato il 730, all'Agenzia delle Entrate non risulta presentata alcuna dichiarazione e, quindi, il contribuente dovrà trasmetterne una nuova, altrimenti la dichiarazione risulterà omessa.

Nel caso in cui ci si accorga dell'errore dopo la scadenza del 20 giugno, è possibile correggere la dichiarazione precedentemente inviata:

- presentando al Caf o al professionista un 730 integrativo entro il 25 ottobre. Il 730 integrativo si può presentare solo nel caso in cui si tratti di una dichiarazione più favorevole al contribuente

- trasmettendo, tramite l'applicazione web, il modello Redditi correttivo entro il 2 ottobre (il 30 settembre è sabato) o il modello Redditi integrativo dopo il 2 ottobre (il 30 settembre è sabato).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza