cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 14:32
Temi caldi

8 marzo, da Milano a Roma fiori sotto statue-simbolo

08 marzo 2022 | 16.16
LETTURA: 2 minuti

Iniziativa del coordinamento DAria per celebrare la donna "costruttrice di destini": "Una visione lontana da quella sguaiata e macchiettistica dei cortei femministi"

alternate text
L'omaggio di DAria a Trieste

Fiori deposti all’alba di fronte a statue "che incarnano valori e virtù per omaggiare una donna diversa, con radici ben salde ma proiettata verso il futuro". È l’azione messa a segno in decine di città italiane, da Milano a Roma a Trieste, dalle ragazze del Coordinamento DAria che, nel giorno dell'8 marzo, hanno voluto lanciare un messaggio di rinascita per le donne.

“La nostra è una visione della donna ben precisa e decisamente lontana da quella sguaiata e macchiettistica che siamo abituati a vedere durante i cortei femministi dell’8 marzo – affermano – per noi il ruolo della donna è poliedrico e complementare: non è una gara contro l’uomo, non abbiamo bisogno di snaturarci per conquistare i nostri spazi. La scelta di deporre all’alba dei fiori di fronte a statue come quelle di Minerva, dell’Italia o della Dea Roma, vuole ribadire proprio questo: oggi vogliamo celebrare la donna di ingegno, la madre, la guerriera, la lavoratrice che sa porsi al centro della nazione come costruttrice di destini e fondatrice di civiltà. Come donne, abbiamo la forza e la capacità di rappresentare un valore aggiunto, di ribadire l’unicità e la poliedricità del nostro ruolo ma questo non può essere fatto snaturando il nostro essere in un’assurda e insensata competizione con l’uomo. Se è necessario identificare un 'nemico', questo va ricercato nel livellamento borghese, nell’annullamento del genere nel nome del politicamente corretto e di una falsa inclusione. Quello che invece noi vogliamo proporre è una nuova via e lo facciamo all’alba, simbolo di luce e rinascita, omaggiando l’idea di donna a noi più cara: quella che sa porsi come centro della polis e incidere, con delicatezza e volontà, la sua pagina di storia”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza