cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 07:33
Temi caldi

Taranto: a casa per permesso premio torna a maltrattare madre, arrestato

02 gennaio 2014 | 10.42
LETTURA: 1 minuti

Taranto, 2 gen. - (Adnkronos) - Dopo un periodo di affidamento in prova ai servizi sociali in una comunita' terapeutica nel comune di Ginosa, nel periodo natalizio e' tornato a casa della madre per un permesso premio ma ha ricominciato a minacciare e offendere la donna. Per questo un uomo di 45 anni e' stato arrestato dai carabinieri a Grottaglie, in provincia di Taranto, per estorsione e maltrattamenti in famiglia. Lo stesso reato per il quale era stato condannato in precedenza. Fin dal primo momento dopo il suo arrivo, per la donna e' iniziato un inferno, con continue e pressanti richieste di denaro, accompagnate sovente da grida, ingiurie e atteggiamenti minacciosi.

La madre, di circa settant'anni, nei giorni passati ha ceduto alle richieste per evitare conseguenze peggiori, dando al figlio piccole somme necessarie, a suo dire, per le sigarette e qualche birra, ma ieri, di fronte all'ennesima richiesta di denaro, ha opposto un netto rifiuto. provocando la sua furiosa reazione e la minaccia di prenderla a calci e pugni, di ucciderla e di distruggere l'appartamento. La donna, impaurita, e' stata costretta a lasciare in pantofole e in tutta fretta la propria abitazione rifugiandosi nella stazione dei carabinieri.

I militari, dopo averla rincuorata e ascoltata, hanno deciso di farle formalizzare la denuncia, mettendosi poi alla ricerca del malvivente unitamente a colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile di Martina Franca. L'uomo e' stato trovato alle prime luci dell'alba mentre stava rientrando a casa della donna ed e' stato ricondotto nella comunita' terapeutica dalla quale era venuto, in regime di arresti domiciliari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza