cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 22:05
Temi caldi

Fiat: vertici Lingotto a dipendenti, di fronte storia comune da scrivere

02 gennaio 2014 | 10.50
LETTURA: 1 minuti

Impegnati a rendere gruppo modello di efficienza, necessario restare uniti

Torino, 2 gen. - (Adnkronos) - "Di fronte abbiamo un nuovo capitolo di storia comune da scrivere, a voi chiediamo di restare uniti, in quel patto di lealtà e fiducia che ci ha permesso di arrivare fino a questo punto. Da parte nostra vi assicuriamo l’impegno a sviluppare Fiat-Chrysler ovunque nel mondo, a renderla un modello di velocità e di efficienza e a offrirvi un futuro sicuro e stimolante, in un ambiente dove lo scambio di esperienze e culture sarà fonte di crescita professionale e personale". Cosi' la lettera che i vertici del Lingotto, il presidente John Elkann e l'ad Sergio Marchionne hanno inviato a tutti i dipendenti di Fiat e Chrysler all'indomani dell'intesa che ha visto la casa automobilistica torinese acquisire per intero il gruppo di Detroit.

Sottolineando che "l’emozione con cui vi scriviamo questa lettera è quella di chi negli ultimi quattro anni e mezzo ha lavorato per coltivare un grande sogno di integrazione industriale e culturale e oggi lo vede realizzato'', Elkann e Marchionne ricordano che "dopo una lunga trattativa, abbiamo raggiunto un accordo con Veba che ci permette, attraverso l’acquisizione della totalità delle azioni Chrysler da parte di Fiat, di realizzare, anche dal punto di vista finanziario e tecnico, l’unione tra le due società. Si tratta di un’unione che nei fatti è già una realtà straordinaria". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza