cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 12:10
Temi caldi

Notizie Flash: 1/a edizione - L'economia (4)

02 gennaio 2014 | 13.05
LETTURA: 1 minuti

Roma. ''L’economia italiana, non solo il comparto dell’automobile, saluta con soddisfazione l’accordo che garantisce a Fiat il controllo del 100% della Chrysler. Si tratta di un’eccezionale opportunità per il nostro Paese, l’inizio di una fase nuova nei rapporti industriali''. Con queste parole il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, commenta l’acquisizione da parte della industria italiana del colosso di Detroit. ''L’aquisizione dell’intero pacchetto azionario della casa automobilisticaUsa -continua Sticchi Damiani- non solo conferma la bontà e la tenuta del sistema industriale italiano, da sempre portatore di eccellenze e riconosciuto nel mondo, ma rappresenta anche una opportunità eccezionale per l’intera filiera dell’auto. Penso ai vantaggi che potranno derivare sia per il marchio Fiat che per Alfa Romeo e Maserati, storici portabandiera del 'Made in Italy', ma piu’ in generale a tutto il settore che riceverà da questo impegno della casa torinese un nuovo, fondamentale, slancio per uscire dalle sabbie della crisi e avviare una rinnovata fase di crescita''. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza