cerca CERCA
Domenica 02 Ottobre 2022
Aggiornato: 13:25
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - L'economia (10)

02 gennaio 2014 | 19.03
LETTURA: 1 minuti

Milano. Dall'11 giugno del 2012 (apertura dei cantieri) a fine 2013 la Teem ha assicurato 370mila giornate-lavoro con oltre 1.600 lavoratori presenti quotidianamente nei Lotti Nord, Centro e Sud dal 1° gennaio 2013, 998 imprese (279 direttamente impegnate nei cantieri, 719 fornitrici dall’esterno di servizi e prestazioni) coinvolte dall’avvio della realizzazione del tracciato autostradale (32 chilometri da Agrate Brianza a Melegnano con interconnessioni con BreBeMi, A1, A4) e delle arterie ordinarie integrate (38 chilometri). Inoltre, sottolinea la società in una nota, sono stati 2.326 mezzi impiegati nella costruzione e 200 milioni di euro di ricchezza generata tra pagamento degli emolumenti, acquisto di materiali (374.000 metri cubi di calcestruzzo, 48.000 tonnellate di ferro e 18.000 litri di vernice) e saldo dello stato di avanzamento. "Garantiamo un reddito continuativo a quel popolo delle partite Iva formato da muratori, carpentieri, tecnici, trasportatori, saldatori eccetera che, in assenza della costruzione di Teem, si ritroverebbe a lavorare singhiozzo e, perdipiù, senza cassa integrazione". E' quanto spiega l’amministratore delegato della società, Stefano Maullu sottolineando come questo sia "il dato che più inorgoglisce Te a 600 giorni dall’apertura dei cantieri".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza