cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 20:20
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - L'economia (3)

02 gennaio 2014 | 19.02
LETTURA: 0 minuti

Roma. L'intesa raggiunta ieri fra Fiat e il fondo dei lavoratori Veba per l'acquisto del 41,5% di Chrysler non avra' un "impatto immediato" sul rating del gruppo torinese. Lo scrive l'agenzia Fitch che sottolinea come l'operazione comporti "un aumento piuttosto modesto" del bilancio di Fiat Group, mentre "resta un problema la limitazione al debito di Chrysler".Per l'agenzia di rating il pagamento limitato a 1,75 miliardi di dollari "e' positivo dal momento che limita il peso dell'acquisizione sul profilo finanziario di Fiat gia' sotto pressione". Comunque, aggiunge Fitch, il gruppo ha una riserva di liquidita' sufficiente per l'acquisizione della restante quota di Chrysler senza aumentare il suo debito lordo. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza