cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Notizie Flash: 1/a edizione - L'estero (6)

02 gennaio 2014 | 13.01
LETTURA: 1 minuti

Volgograd. Le autorità russe hanno arrestato almeno 150 persone in relazione ai due attentati terroristici del 29 e 30 dicembre scorsi a Volgograd, costati la vita a 34 persone. Ne ha dato notizia una portavoce del ministero degli Interni di Mosca, secondo cui tra le persone fermate - trovate in possesso di droga, armi e documenti falsi - ce ne sono molte originarie del Caucaso del Nord e dell'Asia centrale. La portavoce del ministero, Svetlana Smolyaninova, ha tuttavia chiarito che le autorità non hanno ancora individuato chi ci sia dietro gli attacchi dei giorni scorsi, opera di kamikaze. "Restiamo fortemente impegnati a cercare i responsabili", ha detto. La sera del 31 dicembre, nel discorso di fine anno, il presidente russo Vladimir Putin - che si è recato a Volgograd per visitare i feriti degli attentati - ha promesso dura lotta al terrorismo fino alla sua sconfitta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza