cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 07:17
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - Lo sport (10)

02 gennaio 2014 | 19.09
LETTURA: 1 minuti

San Antonio. Il ricco menù della serata Nba (9 partite) offre l'atteso derby azzurro tra Andrea Bargnani e Marco Belinelli. All'At&T Center di San Antonio i lanciatissimi Spurs del 27enne bolognese affronteranno i New York Knicks del 28enne romano. Il pronostico sembra segnato anche visto il precedente del 10 novembre quando al Madison Square Garden i nero-argento vinsero per 120-89, con 9 punti, 4 rimbalzi e 4 assist di Belinelli, mentre Bargnani rispose con 16 punti. La stagione dei finalisti Nba 2013 è cominciata nel migliore nel migliore dei modi, secondo record della Western Conference con 25 vittorie e solo 7 sconfitte e nel collaudato sistema di gioco di Gregg Popovich l'ex guardia dei Chicago Bulls ha saputo brillare con numerose prestazioni di alto livello e una media di 9,8 punti a serata e 2,8 rimbalzi con un eccellente 48,1% della linea dei 3 punti. Belinelli alla sua settima stagione nella Nba sogna il titolo mentre il 'Mago' è condizionato dal pessimo inizio di regular-season dei Knicks che con 9 vittorie e 21 sconfitte al momento non raggiungerebbero i play-offs, obiettivo minimo per il team della 'grande mela'. Per l'ala, ex Toronto Raptors, 14,1 punti a partita e 5,3 rimbalzi, ma anche una percentuale non esaltante dal campo (43,5%, 29,9% da tre) e prestazioni difensive non esemplari, per le quali è stato anche criticato dal coach, Mike Woodson. Bargnani soffre le difficoltà della sua squadra, legate soprattutto ai troppi infortuni che hanno colpito quasi tutti i migliori giocatori della franchigia, da Carmelo Anthony a Tyson Chandler, ma stasera è pronto al riscatto per rilanciare i suoi Knicks.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza