cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 20:17
Temi caldi

Cinema: addio a Juanita Moore, fra le prime attrici nere candidate all'Oscar

02 gennaio 2014 | 11.12
LETTURA: 1 minuti

Ottenne la nomination per 'Imitation of life' del '59 con Lana Turner

Los Angeles, 2 gen. (Adnkronos/dpa) - L'attrice statunitense Juanita Moore, una delle prime interpreti afroamericane ad essere stata candidata all'Oscar, è morta nella notte nella sua casa di Los Angeles. Lo riporta la rivista 'Variety'. L'attrice divenne famosa per la sua interpretazione in 'Imitation of Life', del 1959, diretta da Fannie Hurst e che aveva per protagonista Lana Turner. Nella pellicola, basata sull'omonimo romanzo della stessa Fannie Hurst, veniva trattato il tema della discriminazione razziale, raccontata attraverso il rapporto tra un'attrice (Turner) che diventa amica di una donna di colore (Moore) e il modo in cui ambedue, ragazze madri, si aiutano nel crescere i loro figli. Moore fu candidata all'Oscar come miglior attrice non protagonista per questo film.

Il nipote di Moore, Kirk Kahn, ha dichiarato a 'Variety' che sua zia è morta a 99 anni, sebbene vi siano divergenze in quanto all'età dell'attrice, dal momento che il sito web specializzato IMDB segnala che ne avesse 91. Juanita Moor nacque a Los Angeles e cominciò la sua carriera come corista del famoso Cotton Club, lavorando per molto tempo in seguito anche nel cinema e nel teatro.

Il debutto sul grande schermo avvenne nel 1949 con la pellicola 'Pinky'. Moore interpretò negli anni '50 diversi copioni sempre nel ruolo di una domestica, come in 'Gangster cerca moglie'. Prese parte anche a film come 'The Singing Nun', 'Uptight', 'The Mack' e 'Abby'. A partire dagli anni '80 fece diverse apparizioni in televisione, come ad esempio nella serie 'E.R.' e in pellicole per la tv come 'The Kid', di Disney.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza