cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 23:28
Temi caldi

Rai3: Il tempo e la storia - 'La nascita della Tv'

02 gennaio 2014 | 13.04
LETTURA: 1 minuti

Roma 2 gen. - (Adnkronos) - Domani, alle12.50 su Rai 3 e alle 20.30 su Rai Storia, andrà in onda una puntata di "Il tempo e la storia" dal titolo “La nascita della TV”, con Giovanni De Luna. A metà degli anni ‘50 l'Italia entra nel periodo del cosiddetto “boom economico”. La produttività e la ricchezza crescono a velocità impressionante e il Paese si trasforma da agricolo a industriale. Le campagne si svuotano e le città si riempiono. In Italia irrompe la modernità. In questo contesto, la nascita e lo sviluppo impetuoso della televisione è una rivoluzione nella rivoluzione che modifica profondamente le abitudini e gli stili di vita degli italiani. Al punto da non poter distinguere più se di questo progresso la televisione sia stata un effetto o una causa.

"Di sicuro -sostiene lo storico Giovanni De Luna- negli anni del boom la televisione ha un ruolo molto particolare, ha protetto gli italiani da un cambiamento molto brusco ed estremamente veloce". Le trasmissioni ufficiali della Rai iniziano il 3 gennaio 1954, ma già da due anni a Torino e a Milano si producono e vengono trasmessi programmi sperimentali, sceneggiati, i primi telegiornali e i primi spettacoli di intrattenimento. La tv degli esordi è davvero una finestra sul mondo che a molti fa conoscere cose mai viste prima, mai nemmeno immaginate. Per tanti rappresenta l'uscita dall'isolamento; chi fino ad allora ha parlato solo il dialetto impara l'italiano, tutti guardano "Lascia o raddoppia" mentre la platea televisiva si allarga a milioni di persone. Un fenomeno sociale di portata storica.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza