cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 07:17
Temi caldi

Libri: settimo titolo per 'Diario di una schiappa' con 'Guai in arrivo!'

03 gennaio 2014 | 15.15
LETTURA: 1 minuti

Roma, 3 gen. (Adnkronos) - Arriva in Italia il settimo libro della serie 'Diario di una schiappa' dello scrittore statunitense Jeff Kinney, con il titolo 'Guai in arrivo!' ed una tiratura, record di sempre nella storia della casa editrice Il Castoro, di 250.000 copie. La serie di Kinney ha raggiunto in Italia 2 milioni di copie vendute, una cifra record anch'essa per il mercato editoriale italiano, e nel mondo 115 milioni di copie. Protagonista del nuovo libro è sempre il piccolo Greg Heffley, la 'schiappa' del titolo con il suo vissuto di ordinarie avventure scolastiche e casalinghe mirato sui lettori jfra i 9 ed i 12 anni.

Anche questa volta per Greg sono guai: la sua scuola ha organizzato una grande festa e, se non vuole essere tagliato fuori, deve affrontare un’impresa quasi impossibile, ovvero imparare a ballare e procurarsi una ragazza. Fra i consigli dello zio Gary, un radicale cambio di look e una serie di fiaschi colossali, le cose sembrano mettersi male. Per fortuna cc’è l'amico Rowley! Kinney è nato nel 1971 nel Maryland dove ha frequentato l'università nei primi anni 90 e fu lì che creò una prima striscia di fumetti nella rivista del college e capì di voler diventare un fumettista.

Risalgono al 1998 i primi abbozzi di 'Diario di una Schiappa'. Kinney lavorò sul libro per circa 6 anni prima di pubblicarlo online con frequenza quotidiana nella pagine di Funbrain.com, registrando un successo immediato e travolgente. Nel 2006 Kinney ha firmato un contratto con l'editore americano Abrams per portare 'Diario di una Schiappa' sulla carta e farne così una serie di libri. Kinney, che lavora in una società editoriale online di Boston, dove progetta e sviluppa giochi in rete, mentre scrive libri nel suo tempo libero, vive nel sud del Massachusetts con la moglie Julie e i suoi due figli, Will e Grant.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza