cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Autostrade: Trasportounito, rincari insopportabili per settore

03 gennaio 2014 | 15.14
LETTURA: 1 minuti

Longo, Lupi convochi le rappresentanze

Roma, 3 gen. - (Adnkronos) - "Rischiano di essere insopportabili per l’autotrasporto italiano i rincari nei pedaggi autostradali autorizzati in queste ore dal governo". Lo afferma Maurizio Longo, Segretario Generale di Trasportounito, chiedendo l’immediata convocazione da parte del ministro Lupi, sia delle associazioni che rappresentano l’autotrasporto, sia di quelle che danno voce ai consumatori.

"Al ministro Lupi -prosegue Longo- chiediamo con forza di spiegarci le condizioni contrattuali vigenti, i vincoli ai quali presidenti del Consiglio e ministri hanno assoggettato lo Stato e quindi il paese e le eventuali misure da intraprendere affinché sia garantita al Paese la misura costo/beneficio delle nostre infrastrutture”.

Per quanto riguarda l’autotrasporto, l’aumento dei pedaggi che il governo ha indicato nel 3,9% (anche se in alcune tratte l’aumento non appare giustificabile) si aggiunge a rincari per il 16,7 % applicati dall’inizio della crisi. Tutto ciò, unitamente agli incrementi nei costi di produzione dei servizi (gasolio, assicurazioni, oneri) ha determinato una situazione per la quale in Italia il costo su strada delle merci è il più alto d’Europa, superando abbondantemente la soglia dell1,5 euro/km. "In teoria – evidenzia Longo - tali costi dovrebbero essere sistematicamente ribaltati al costo delle merci. In realtà, i committenti continuano a chiedere ribassi delle tariffe approfittando della debolezza contrattuale e del forte indebitamento delle imprese di autotrasporto".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza