cerca CERCA
Giovedì 06 Ottobre 2022
Aggiornato: 22:05
Temi caldi

Calcio: Bonucci, per battere la Roma servira' una Juve al top (2)

03 gennaio 2014 | 15.08
LETTURA: 1 minuti

'Prima di Firenze c'era un pizzico di presunzione. In Champions eliminazione meritata'

(Adnkronos) - "La Juve di quest'anno è diversa rispetto a quella degli altri anni perchè c'è la consapevolezza di essere una squadra forte, poi sono arrivati dei giocatori che ci hanno permesso di fare un salto di qualità. Però quello che non deve mai mancare è lo spirito che ha sempre contraddistinto la squadra: la voglia di vincere che c'è stata negli anni passati -aggiunge Bonucci che ripercorre la risalita della Juve in classifica dopo lo stop di Firenze-. Avevamo un pizzico di presunzione dovuta al fatto che era due anni che vincevamo e sicuramente quello schiaffo ci ha fatto bene".

Dopo il campionato ci sarà l'appuntamento del campionato del mondo in Brasile a cui il difensore bianconero sta già pensando: "Non è all'ultimo che prepari un Mondiale, ma da quando inizia la stagione stai sicuramente concentrato con la maglia della società. E' normale che l'obiettivo è arrivare in Brasile tra i 23 e dare il mio contributo, perchè l'Italia arrivi il più lontano possibile".

Infine una battuta sull'eliminazione in Champions. "E' stata dura, ma in fondo ce lo siamo meritati di scendere in Europa League, perchè quando in un girone contro Galatasaray, Copenaghen e Real Madrid fai una vittoria, vuol dire che abbiamo sbagliato qualcosina. Adesso -conclude Bonucci- dobbiamo calarci nella mentalità dell'Europa League che sicuramente ha un altissimo livello, e poi giocando in casa la finale è un obiettivo primario come lo Scudetto e la Coppa Italia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza