cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 21:36
Temi caldi

Varese: figlio confessa, ho ucciso io mio padre, non ce la facevo piu'

26 marzo 2014 | 10.58
LETTURA: 1 minuti

Le ammissioni davanti a carabinieri e pm, l'accusa e' omicidio volontario

Milano, 26 mar. (Adnkronos) - I sospetti si sono concentrati subito su di lui e una volta portato in caserma a Saronno (Varese), Luca Alberti ha confessato di aver ucciso a coltellate suo padre Angelo. Un raptus, al termine dell'ennesima lite. Il 45enne, pregiudicato e con alle spalle una serie di lavori saltuari, ieri intorno alle 20 ha afferrato un coltello e ha colpito il pensionato 86enne, da 15 anni malato di Alzheimer.

"L'ho ucciso io, non ce la facevo più", ha confessato al termine del lungo interrogatorio, davanti ai carabinieri e alla presenza del pm di Busto Arsizio Nicola Rossato. Era lui ad accudire il genitore, ma i rapporti tra i due erano sempre più tesi. Una convivenza sempre più difficile finita ieri con il delitto. Il 45enne, che dopo aver colpito il padre ha chiamato i soccorsi, deve rispondere di omicidio volontario.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza