cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Ricerca: 'Questa mano non e' mia!', cosi' svanisce la coscienza del corpo (2)

26 marzo 2014 | 16.42
LETTURA: 1 minuti

Arto viene 'rinnegato' e si perde sensibilita', ma non dipende da disturbo psichico

(Adnkronos Salute) - "Il processo di perdita di coscienza del sé – spiegano Maravita e Romano, rispettivamente professore associato di Psicobiologia e dottore di ricerca nel Dipartimento di psicologia della Bicocca - è talmente profondo che non si riescono neppure a percepire le minacce e non si attiva nessuna reazione di difesa, nemmeno riflessa. Il disordine della coscienza indotto dalla lesione è tale che si arriva a un rifiuto incontrovertibile del proprio arto. Stiamo parlando di pazienti che non hanno alcun tipo di disturbo psichico e che sono in grado di intendere e volere", precisano gli autori.

"Eppure, anche se talora sono addirittura imbarazzati perché comprendono la stranezza di quanto affermano, continuano a sostenere che il braccio è di un'altra persona anche se attaccato al loro corpo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza