cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 18:01
Temi caldi

Sanita': 50 mila arresti cardiaci l'anno, al Policlinico Gemelli centro 'ad hoc'

26 marzo 2014 | 17.56
LETTURA: 1 minuti

Primo progetto in Italia, unisce cure avanzate, ricerca e prevenzione insieme

Roma, 26 mar. (Adnkronos Salute) - Ogni anno in Italia oltre 50 mila persone sono vittime di un arresto cardiaco, il 75% degli attacchi avviene improvvisamente e lontano dalle strutture sanitarie. Ma in questi casi i primi minuti sono fondamentali per evitare conseguenze mortali. Ecco che mettere insieme l'eccellenza delle cure in un percorso 'ad hoc' puo' salvare molte vite: è l'obiettivo del 'Gemelli cardiac arrest center', il progetto promosso dalla nascente onlus 'Dona la vita con il cuore' con il Policlinico Gemelli di Roma, presentato oggi a Roma.

E' un centro di cura avanzata, unico in Italia, che vuole promuovere la ricerca scientifica applicata all'assistenza dei cardiopatici e mettere a punto i protocolli di prevenzione delle piu' gravi malattie cardiovascolari.

"Anestesisti, rianimatori, chirurghi e cardiologi - spiega Massimo Massetti, direttore della Cardiologia del Gemelli - metteranno insieme le loro competenze per organizzare un vero percorso clinico in maniera tale da dispensare le cure nel miglior modo". Oltre al programma d'assistenza ai malati, il centro curera' la formazione del personale sanitario sul soccorso in emergenza, ma anche volontari e cittadini comuni. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza