cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Torino: 'kaki della pace' arriva in carcere, sopravvisse a bomba Nagasaki (2)

26 marzo 2014 | 12.39
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos Salute) - "La piantumazione del kaki di Nagasaki all'interno di un carcere viene ad assumere ulteriori significati - commenta Enrico Teta - si mostra come un luogo di pena, dove la società spesso tende a relegare i suoi problemi, i suoi mali, le sue contraddizioni e talora a dimenticarsene, perciò può farsi portatore di un messaggio di riconciliazione".

"Una simile iniziativa aiuta le persone a riconoscersi e a vedere la realtà da prospettive differenti, attenuando le reciproche diffidenze - prosegue Teta - Lo sviluppo del progetto ha creato l'opportunità di parlare di pace, carcere, droghe e riabilitazione con alunni delle scuole elementari, studenti delle scuole medie e altri attori sociali, che difficilmente avrebbero avuto possibilità di incontrarsi".

Il progetto ha trovato un forte sostegno all’interno dell'istituto Lorusso e Cutugno e all'esterno, con l'adesione di scuole, l'Istituto per minori Ferrante Aporti, Associazioni (La Brezza, Morgana, Insieme al margine, Museo arte Cerreto, Scuola di burattini e marionette, Torino art gallery), artisti e istituzioni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza