cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 20:54
Temi caldi

Rifiuti: Martina, servono integrazioni a decreto Terra dei fuochi

26 marzo 2014 | 16.28
LETTURA: 1 minuti

riaprire termini per indagini in loco e inasprire norme su confisca beni

Roma, 26 mar. (Adnkronos) - Sarebbe opportuno modificare le norme, con alcune integrazioni, al decreto sulla 'Terra dei Fuochi', soprattutto a livello di tempistica per le indagini in loco, che meritano approfondimenti altrimenti non possibili entro il termine di 90 giorni dalla pubblicazione del provvedimento. Lo suggerisce oggi il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina al Question time alla Camera.

"Il governo deve proporre integrazioni al decreto, rese ncessarie dall'importante lavoro condotto in questi mesi, - sostiene Martina - prevedendo eventualmente la riapertura dei termini per le indagini in loco per tutti i siti oggi coperti dal segreto istruttorio e inasprendo le norme sulla confisca dei beni per quei soggetti che hanno tratto profitto devastando il territorio".

Secondo il ministro "bisogna poi favorire il completamento della rete infrastrutturale irrigua per consentire l'allacciamento di tutti i terreni alle acque sicure e controllate provenienti dai consiorzi pubblici". "E' un procedimento lungo e complesso ma per la prima volta abbiamo un'agenda definita, degli impegni chiari e la massima attenzione del governo" conclude Martina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza