cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 16:20
Temi caldi

Province: Saitta, dopo ddl per centri impiego rischio ritorno a uffici collocamento

26 marzo 2014 | 16.28
LETTURA: 1 minuti

Roma, 26 mar. (Adnkronos/Labitalia) - "Dei centri per l'impiego per il momento continueranno ad occuparsi le Province, secondo quanto stabilisce la legge nazionale che li ha istituiti. E' però in atto una discussione se continuare anche dopo il ddl a lasciare queste competenze in capo alle Province o se trasferirle alla competenza nazionale, al ministero del Lavoro. Questa'idea sembra prendere sempre più piede, e quindi ci sarebbe una sorta di ritorno al passato, con i vecchi uffici di collocamento". Così Antonio Saitta, presidente della Provincia di Torino e dell'Upi, Unione delle Province d'Iitalia, spiega, a Labitalia, quale potrebbe essere il futuro dei centri per l'impiego, dopo l'approvazione del ddl Delrio.

Secondo Saitta, un ritorno ai vecchi centri per l'impiego "non credo che sarà un bene, non perchè noi province siamo più brave, ma perchè c'era necessità di migliorare e accrescere i servizi, e non di centralizzarli".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza