cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Notizie Flash: 2/a edizione - L'economia (4)

26 marzo 2014 | 15.48
LETTURA: 1 minuti

Roma. ''Siamo arrivati a 19 autorità'' in Italia, contro 16 ministeri. Bisogna avere ''il coraggio di riorganizzare insieme, o riaccorpare le funzioni, o magari di rivedere i contratti''. Lo afferma il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, in audizione nella commissione Lavori pubblici del Senato. ''I miei dipendenti del ministero corrono tutti a fare il concorso per Autorità dei trasporti. Non lo sapevo perchè tutti correvano; ho scoperto che un dipendente dell'Autorità dei trasporti prende il doppio del dipendente del ministero del Lavori pubblici. Mi sembra un'incongruenza'', dice il ministro.''Se vogliamo fare la spending review bisogna iniziare a ragionare'' su degli ''atti coraggiosi''. Ad esempio ''mi domando se l'autorità dei lavori pubblici oggi, nel 2014, con tutte le autorità che sono nate, è ancora un'Autorità che può essere utile o il suo lavoro può essere redistribuito e accorpato?''. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza