cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 16:51
Temi caldi

Notizie Flash: 2/a edizione - L'estero (9)

26 marzo 2014 | 15.46
LETTURA: 1 minuti

Kuwait City. La Lega Araba ha escluso l'ipotesi di riconoscere Israele come Stato ebraico. ''Ci opponiamo in modo assoluto e categorico a riconoscere Israele come Stato ebraico", e' scritto nella dichiarazione finale del vertice di Kuwait City. Nel documento i capi di Stato dell'organizzazione hanno attribuito a Israele "la piena responsabilita' degli ostacoli posti al processo di pace e del prolungarsi delle tensioni in Medio Oriente".I leader arabi hanno anche espresso il proprio rifiuto della "politica degli insediamenti, dell'ebraicizzazione di Gerusalemme, degli attacchi ai luoghi sacri musulmani e cristiani, della modifica dell'assetto democratico e geografico" della citta' santa, parlando di "misure inefficaci secondo il diritto e le risoluzioni internazionali, l'accordo di Ginevra e quello dell'Aja per la tutela dei beni culturali".Dal vertice e' quindi arrivato un appello al "Consiglio di Sicurezza Onu affinche' si assuma le sue responsabilita' e si mobiliti per mettere in atto meccanismi concreti per risolvere il conflitto arabo-israeliano e giungere a una pace giusta e totale nella regione sulla base della soluzione dei due Stati secondo i confini del 1967". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza