cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 19:26
Temi caldi

Notizie Flash: 1/a edizione - L'interno (5)

26 marzo 2014 | 12.42
LETTURA: 1 minuti

Roma. “Il ddl Province, sul quale il governo ha deciso di porre la questione di fiducia, all’esame del Senato, è un vero e proprio imbroglio. Una legge truffa costruita da Graziano Delrio durante il governo Letta e portata avanti anche dal nuovo presidente del Consiglio Matteo Renzi. Anche per l’ex sindaco di Firenze l’imbroglio è giustificato". Lo afferma il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta."Questa nuova legge -aggiunge- non abolisce affatto le Province, ma crea enti di secondo livello: in poche parole ‘trasforma’ le Province in ‘enti di area vasta’, li sottrae alla rappresentanza democratica, escludendo ogni tipo di elezione diretta, con l’obiettivo di rendere le nuove Province e le nuove Città metropolitane assemblee monocolore di sinistra. Un provvedimento per noi assolutamente incostituzionale, che non semplifica e non sburocratizza, ma aumenta il disordine sulla gestione dei servizi creando nuovi problemi, come se non bastassero quelli già esistenti, a imprese e cittadini. Il tutto senza alcun risparmio rilevante per le casse dello Stato. Forza Italia aveva presentato una proposta specifica sul tema: via le Province, nessun ‘ente di secondo livello’, un progetto in grado di alleggerire definitivamente le strutture che adesso governano gli enti territoriali. Una proposta che mirava a garantire un passaggio di competenze e funzioni definito una volta per tutte". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza