cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 20:48
Temi caldi

Notizie Flash: 1/a edizione - L'interno (6)

26 marzo 2014 | 12.42
LETTURA: 1 minuti

Roma. "Ieri ho sentito il presidente del Consiglio dire che con il ddl Delrio verranno tagliati 3000 posti politici e altrettanti stipendi. Ho fatto i conti e non è vero: con il ddl si aumentano di 26.000 unità i consiglieri comunali, più 5000 assessori. Chi dice che non prendono lo stipendio è un ignorante. sul testo c'è scritto 'a invarianza di spesa', cioè lo stipendio viene diminuito ma lo prenderanno tutti e 31.000. Ma sempre 31.000 stipendi sono. State facendo la proliferazione dei posti e dei costi". Lo ha detto il senatore della Lega Nord, Roberto Calderoli, sottolineando in aula a palazzo Madama l'impatto economico e sulla burocrazia del ddl Delrio sul riordino delle province. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza