cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 17:46
Temi caldi

Notizie Flash: 1/a edizione - L'interno (7)

26 marzo 2014 | 12.42
LETTURA: 1 minuti

Roma. “Le riforme sono molto semplici da annunciare e mettere nei programmi elettorali, tutti lo fanno. Farle è un po’ diverso, perché impattano sulla struttura del Paese in maniera forte”. Lo ha detto il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ospite di ‘Un caffè con’, su Sky tg 24. Le Province, ad esempio, "impattano fortemente. Tremila persone che oggi percepiscono una indennità, quindi 3 mila politici, con questa riforma perderanno questa indennità: quindi era messa in conto un pò di battaglia anche al Senato".Però, ha aggiunto il ministro, "voglio dire una cosa: l’importante, e questo penso sia nel dna di questo Governo, è dire le cose e farle. Renzi alla Camera e al Senato aveva detto che si sarebbe approvato il ddl Delrio sull’abolizione delle Province, e così stiamo facendo. Non vedo dove sia lo scandalo. Anzi, penso che i cittadini dovrebbero apprezzare questa coerenza”.Sempre sulle Province il ministro ha poi affermato: “Questa mattina abbiamo fatto un Consiglio dei ministri solo per autorizzare la fiducia nel caso in cui ce ne fosse bisogno. Chiaramente il mio auspicio è che il Senato possa fare il suo percorso senza il ricorso alla fiducia: però questa è una riforma, quella dell’abolizione delle Provincie, prioritaria e abbiamo anche messo in conto di poter mettere la fiducia”.(segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza