cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 18:11
Temi caldi

Veneto: Tesserin (Ncd), rabbia cittadini e' giusta

26 marzo 2014 | 18.02
LETTURA: 1 minuti

'rivedere ipotesi riforma Titolo V, manca carattere federalista'

Venezia, 26 mar. (Adnkronos) - "L'insofferenza verso una situazione ingiusta in cui si trovano i cittadini veneti, pressati da tasse elevate, è legittima. Ma la strada verso la secessione e quindi l'indipendenza, è molto tortuosa e rischia di essere una via senza uscita, maggiormente alla luce della sentenza della Corte costituzionale spagnola che ha bocciato la proclamazione di sovranità della Catalogna". Lo afferma il presidente della Commissione Statuto del Consiglio regionale del Veneto,Carlo Alberto Tesserin (Ncd), dopo aver appreso della sentenza di illegittimità della Corte costituzionale iberica nei confronti della dichiarazione di sovranità approvata nel gennaio scorso dal Parlamento di Barcellona.

"Catalogna e Scozia vengono indicate dagli indipendentisti come esempi da seguire per giungere all'autodeterminazione del Popolo veneto - ricorda Tesserin - Ritengo che un confronto con queste due realtà per il Veneto sia azzardato. Ed inoltre ora la situazione della Catalogna con la sentenza della Corte costituzionale di Madrid, diventa più contorta tanto da indebolirsi".

"La condizione di disagio e rabbia di tanti nostri concittadini, ma anche le difficoltà di noi amministratori a far quadrare i bilanci degli enti pubblici - spiega Tesserin - si risolvono decentrando la gestione delle risorse sul territorio e trattenendo maggiori risorse in Veneto".(segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza