cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 03:13
Temi caldi

Musica: Pelu' in libreria con 'Identikit di un ribelle'

26 marzo 2014 | 16.31
LETTURA: 1 minuti

Uscira' il 16 aprile nuova autobiografia scritta con Massimo Cotto

Roma, 26 mar. (Adnkronos) - "Non avrei scommesso un centesimo sui miei cinquant’anni. Sui trenta forse, ma cinquanta neanche a pensarci!". A scriverlo è Piero Pelù, che di anni ne ha compiuti 52 lo scorso febbraio, in 'Identikit di un ribelle', nuova autobiografia a quattro mani realizzata con Massimo Cotto - con il quale già firmò nel 2000 'Perfetto difettoso' (Mondadori) - che Rizzoli manda in libreria il 16 aprile prossimo.

Al fianco dei Litfiba e in solitaria Pelù ha attraversato da protagonista oltre trent’anni di storia della musica italiana, contribuendo in modo significativo alla nascita della scena rock contemporanea. In queste pagine il musicista si racconta a ruota libera, esorcizzando le sue paure e confidando i suoi timori, primo fra tutti l’incubo delle droghe pesanti, che sono un grande mezzo di potere delle mafie, che ciclicamente minacciano l’esistenza delle generazioni più a rischio e che hanno coinvolto persone a lui care.

Il libro raccoglie la storia di un’evoluzione, la confessione di un ragazzo di strada divenuto uomo, di un musicista per il quale la disobbedienza non è un gioco da ragazzi né l’ultima spiaggia di chi non ha più nulla da perdere. Opporsi alle ingiustizie è un preciso dovere morale, una necessità, perché, come ricorda Pelù, "ribellarsi non è eroico. È vitale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza