cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 20:54
Temi caldi

Famiglia: bugiardi, etichettanti e 'tigri', identikit genitori manipolatori (2)

27 marzo 2014 | 13.36
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos Salute) - "Il conflitto fra il bisogno di essere amati e la cruda realtà crea nei figli una frammentazione della personalità con gravissimi effetti collaterali, quali la mancanza di valore e di stima per se stessi, all'origine di un atteggiamento 'mendicante' nelle relazioni sentimentali e sociali". C'è poi il pericolo che deriva dal giustificare comunque le persone amate. Una trappola "tossica e dannosa, poiché allontana dal reale malessere vissuto, dalle cause che lo hanno determinato e dunque dalla guarigione".

Ma come salvarsi da genitori manipolatori? "Onora te stesso è il comandamento da seguire - assicura la psicoterapeuta - un principio basilare che conduce al rispetto, al benessere, alla serenità, all'amore per se stessi e anche verso gli altri, perché quando le persone sono felici - spiega l'esperta - straripano di gioia e di energia da poter condividere. I rimedi teorici e pratici proposti nel libro sono diversificati a seconda del livello di mistificazione subita, e attengono alla sfera individuale affettiva e intellettiva, perché sovente le manipolazioni dei genitori rendono i figli dei 'disabili emotivi', vittime di 'amnesie autoindotte'. Riuscire a decodificare il vissuto doloroso, attribuire il nome ai 'crimini e ai criminali familiari', responsabili dei maltrattamenti fisici, psichici e morali, permette ai figli-vittime di salvarsi".

Fra i manipolatori, però, ci sono anche madri e padri inconsapevoli dei danni che stanno provocando ai figli. "Molti negano, altri si limitano a scusarsi, ma la chiave sta nella consapevolezza e nel desiderio di cambiare. Ebbene, in questo caso il primo aiuto per i genitori arriva proprio dai figli, cui bisogna chiedere scusa, ma anche indicazioni su come rimediare, come fare per dimostrare il proprio amore. Ecco perchè ho individuato 8 domande chiave, da rivolgere ai figli per cambiare davvero le cose. I genitori perfetti non esistono: ma è fondamentale riconoscere l'errore - conclude - e interrogarsi per cercare di rimediare".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza