cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 09:16
Temi caldi

EasyJet: inaugurata base Napoli, +6% investimenti in Italia nel 2014

27 marzo 2014 | 17.35
LETTURA: 1 minuti

Napoli, 27 mar. - (Adnkronos) - EasyJet, primo network di trasporto aereo in Italia, ha aperto oggi la sua terza base italiana presso l’Aeroporto Internazionale di Napoli. EasyJet, dunque continua la sua espansione nel mercato italiano. Per quest’anno infatti è previsto un aumento di capacità del 6%, avendo recentemente annunciato l’incremento del 30% a Roma Fiumicino e del 35% a Catania. In totale, EasyJet offrirà 154 destinazioni dall’Italia durante la stagione estiva 2014. In Italia la Compagnia ha trasportato 13,4 milioni di passeggeri nell’anno fiscale 2013 (+7,5% rispetto al 2012).

Con Napoli, EasyJet dispone ora di 3 basi in Italia, che fanno parte dei 17 aeroporti in cui opera, insieme a Milano Malpensa e Roma Fiumicino dove la Compagnia è il primo e il secondo operatore, con una flotta complessiva di 27 aeromobili. L’evento rappresenta una pietra miliare nella strategia di sviluppo di easyJet in Italia, dove la Compagnia impiega circa 1000 persone, tutte assunte con contratti italiani, e di cui 90 sono state assunte negli ultimi 3 mesi.

Con l’apertura di questa base, la Compagnia stima di trasportare 2 milioni di passeggeri nel primo anno di operazioni, un aumento di 400,000 passeggeri rispetto lo scorso anno, con 2 Airbus A319, e di creare 30 posti di lavoro per assistenti di volo e piloti, oltre a 400 posti di lavoro addizionali nell’indotto che fanno parte dei 2000 creati come conseguenza dell’investimento complessivo su Napoli. Durante l’estate 2014 easyJet offrirà 146 voli a settimana che collegheranno l’aeroporto a 21 destinazioni, di cui 6 nuove mete, a partire da € 29,50 a tratta, tasse incluse: Amburgo, Bruxelles, Catania, Mykonos, Corfù e Malta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza