cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Emilia Romagna: al via fondo StartER per giovani pmi (2)

27 marzo 2014 | 17.43
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos/Labitalia) - "Questo provvedimento, un fondo per finanziare i mestieri, guarda -ha evidenziato l'assessore regionale alle Attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli- oltre la crisi e punta a sostenere anche le piccole e medie imprese. E' uno stimolo all'economia emiliano-romagnola per incentivare la voglia di intraprendere sostenendo concretamente l'opportunità di accedere al credito".

La durata massima dei finanziamenti è fissata in 7 anni. Il finanziamento concesso dal fondo riguarderà l’85% dell'investimento. Del finanziamento l'80% sarà a tasso zero (sulla quota di provvista pubblica) e il 20% pari all'Euribor a 3 mesi maggiorato di 5 punti percentuali (provvista privata). Risultato, per l'impresa, un tasso d'interesse effettivo sul finanziamento concesso inferiore al 2%. L'entità minima e massima dei finanziamenti varia dai 25 mila euro ai 300 mila euro.

Sono considerate ammissibili le seguenti tipologie di spese: interventi su immobili strumentali quali costruzione, acquisizione, ampliamento e/o ristrutturazione; è finanziabile anche l'acquisto di terreni nel limite del 10% del progetto; acquisizione di macchinari, impianti e attrezzature; acquisizione di brevetti, licenze, marchi, avviamento; consulenze tecniche e/o specialistiche; spese del personale adibito al progetto nel limite del 30% del progetto; spese per materiali-scorte solo se capitalizzate; spese per la produzione della documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza