cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 17:46
Temi caldi

Pesca: al via progetto 'Ready Med Fish', nuova risorsa per Mediterraneo (2)

27 marzo 2014 | 17.36
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos/Labitalia) - Nella riunione di apertura, a Bari, sono state definite le modalità operative del progetto, che muovono dalla necessità di strutturare adeguati percorsi di formazione professionale e interventi di armonizzazione legislativa. Oltre agli esperti pubblici e delle associazioni, riceveranno una formazione specifica 80 giovani operatori della pesca (20 in ogni paese partner, Italia, Tunisia, Egitto e Libano) interessati ad avviare nuove attività. Sarà creato un network di info desk e una piattaforma digitale per fornire informazioni e assistenza su tutte le opportunità di avviare nuove forme di impresa.

Venti esperti in collaborazione con le principali organizzazioni regionali della pesca studieranno delle proposte che saranno portate su un tavolo di discussione internazionale: il Gruppo operativo Euromediterraneo. A seguito di questo confronto sarà redatto un 'Regional Position Paper', un documento di armonizzazione legislativa del settore in tutto il bacino del Mediterraneo.

Per Lega Pesca, il progetto 'Ready Med Fish' è un importante traguardo. E' il frutto di una consolidata rete di collaborazioni attivata con i diversi Paesi del bacino. Premia la capacità progettuale dell'associazione e delle sue strutture, tra cui spicca l'Ong Halieus, partner nel progetto Enpi 'WaterDrop - Water Development Resources Opportunity Policies for the water management in semi-arid areas', coordinato dall'unità tecnica Utagri dell'Enea, con il coinvolgimento di altri nove partner provenienti da Italia, Spagna, Cipro, Libano, Territori Palestinesi, Giordania e tre partner associati, e volto a sviluppare un approccio innovativo per la gestione integrata della risorsa acqua nel bacino del Mediterraneo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza