cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 07:05
Temi caldi

Province: Perugia, dopo ddl presidenza scrive a dipendenti ente

27 marzo 2014 | 17.32
LETTURA: 1 minuti

Perugia, 27 mar. (Adnkronos/Labitalia) - La presidenza della Provincia di Perugia, dopo il via libera del Senato al ddl che modifica la struttura degli enti locali, con le Province che non saranno più un organo elettivo, ha inviato una lettera ai dipendenti dell'ente con la quale entra nel vivo della questione.

"E' stato compiuto ieri al Senato -è scritto nella lettera- un primo passo verso il riordino delle Province che non ci trova impreparati né assoggettati alla speculazione, sul momento delicato e difficile che gli organi di governo dell'ente, insieme con tutti i dipendenti, si trovano ad affrontare. Se c'è una costante che attraversa tutti i passaggi intervenuti negli ultimi tre anni di tentativi di soluzione politica e amministrativa della 'questione Province', essa sta nel fronte unito e consapevole delle proprie ragioni che, per quanto riguarda il nostro ente, è stato eretto contro ogni paura e contro tutte le manovre tendenti a deprimere l'esistenza quotidiana di quanti lavorano, con impegno e professionalità, nella Provincia di Perugia".

"Di fronte all'approvazione del disegno di legge Delrio -prosegue il messaggio- che deve ancora compiere l'ultimo passaggio alla Camera dei deputati, la reazione della presidenza è di ponderato equilibrio tra le ragioni che, da un lato, portano ancora una volta di più la presidenza a immedesimarsi con voi nel percorso storico dell'ente Provincia e le considerazioni, dall'altro, sulla presa d'atto della necessità di adempiere al compito affidato alla presidenza di 'traghettare' la Provincia di Perugia, in sinergia con gli altri livelli istituzionali, regione e comuni, verso il nuovo assetto amministrativo di secondo livello voluto dal governo". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza