cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

'Ndrangheta: R.Scopelliti (Ncd), pentito non sorprende, Alfano non si fara' intimorire

27 marzo 2014 | 17.35
LETTURA: 1 minuti

Roma, 27 mar. (Adnkronos) - "La notizia del pentito di 'ndrangheta, tale Luigi Rizza che, nel corso di un processo in cui e' imputato, ha affermato come la mafia siciliana avesse progettato un attentato contro il ministro Angelino Alfano ci indigna ma non stupisce". Cosi' Rosanna Scopelliti, deputata del Nuovo Centrodestra e componente della Commissione Parlamentare Antimafia.

"Non avevamo certo bisogno della conferma del pentito - prosegue - visto che sotto l'azione governativa del ministro Alfano, ormai da anni, le mafie hanno subito colpi tremendi dallo Stato, sia in termini di arresti di mafiosi, di cattura di latitanti che in termini di sequestri e confisca dei loro sporchi patrimoni. Ed è persino ovvio che le mafie abbiano progettato di fermare, con qualunque mezzo, il ministro che più danni ha inflitto loro negli ultimi vent'anni".

"Quel che è certo - sottolinea Rosanna Scopelliti - è che Angelino Alfano non si farà certamente intimorire da queste rivelazioni e continuerà ad operare da ministro dell'Interno con ancora più forza e determinazione nella sua azione di governo nel contrasto alla criminalità mafiosa e comune, con la certezza che tutti gli italiani onesti intorno a lui. Noi non abbiamo paura - conclude -la mafia se ne faccia una ragione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza