cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 09:16
Temi caldi

Cuneo: Gdf scopre falso invalido

28 marzo 2014 | 13.34
LETTURA: 1 minuti

Torino, 28 mar. - (Adnkronos) - La Guardia di Finanza di Bra, nel cuneese, ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il di Asti, per truffa aggravata ai danni dell’Inps un cittadino italiano che, da oltre 9 anni, percepiva indebitamente la pensione d’inabilità e l’indennità di accompagnamento, fingendosi impossibilitato a camminare a causa di una grave malattia invalidante agli arti inferiori, che lo obbligava a muoversi con l’utilizzo della motocarrozzetta per disabili, fornita dall’ Asl e con la quale si recava alla visite di controllo. All'uomo sono state contestate indebite percezioni per oltre 180.000 euro.

Nel corso degli accertamenti, l'uomo è stato notato intento alla manutenzione dell’area verde davanti al condominio di residenza, mentre provvedeva alla potatura delle piante utilizzando scale e cesoie, allo sfalcio del prato con un tosaerba e alla sua irrigazione per poi, terminato il lavoro allontanarsi a bordo di una sedia a rotelle motorizzata su cui si accomodava con agilità.

Le ulteriori indagini, eseguite con appostamenti, pedinamenti, riprese video e fotografiche hanno documentato lo svolgimento delle normali attività quotidiane senza difficoltà o il ricorso ad alcun ausilio. Nel corso di una successiva perquisizione a casa dell'uomo i militari hanno sequestrato materiale video/fotografico che ritrae il falso invalido che nell’anno 2009 accompagna la figlia all’altare dopo aver salito senza evidenti difficoltà lo scalone d’ingresso della chiesa, e ballare con la moglie moglie in occasione del matrimonio del figlio, circostanze verificatesi successivamente al riconoscimento dell’invalidità.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza