cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 16:51
Temi caldi

Fecondazione: con agopuntura +20% successi, al via studio Italia-Francia

28 marzo 2014 | 13.37
LETTURA: 1 minuti

A Firenze esperti a confronto su contributo medicina cinese

Roma, 28 mar. (Adnkronos Salute) - Agopuntura e medicina cinese potrebbero essere efficaci alleati degli aspiranti genitori che si sottopongono a cicli di procreazione assistita. "Le evidenze scientifiche indicano un aumento del 20% di successo delle tecniche di Pma con una seduta prima del prelievo ovocitario e una dopo il transfert dell'ovulo fecondato", spiega all'Adnkronos Salute Franco Cracolici, direttore della Scuola di agopuntura tradizionale della città di Firenze, che apre oggi nel capoluogo toscano il III Convegno nazionale dedicato al "contributo dell'agopuntura e della medicina tradizionale cinese nel trattamento dell'infertilità e come supporto nelle tecniche di procreazione assistita".

Una tre giorni da cui partirà anche uno studio Italia-Francia sul tema e che ospita oltre 300 partecipanti, medici agopuntori "ma anche i direttori dei centri di procreazione assistita pubblici di Toscana ed Emilia Romagna che guardano con interesse a questi temi", continua Cracolici che è anche tutor all'ospedale toscano di Pitigliano, unico in Italia di medicina integrata. L'aumento delle gravidanze favorito dall'agopuntura nei cicli di Pma "è confermato da studi di qualità, come emerge da revisioni del database Cochrane, punto di riferimento della comunità scientifica. E non si tratta di dati inaspettati. Sappiamo infatti che l'agopuntura influenza la temperatura dell'utero, i cicli ormonali, può aiutare a ridurre lo stress e molto altro". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza