cerca CERCA
Giovedì 18 Agosto 2022
Aggiornato: 22:13
Temi caldi

Montagna: in Veneto stato di preallarme per rischio valanghe

28 marzo 2014 | 17.36
LETTURA: 1 minuti

Venezia, 28 mar. (Adnkronos) - Su tutta la montagna veneta è stato di preallarme per rischio valanghe, dalle ore 12 di domani, sabato 29 aprile. Lo ha dichiarato oggi il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto, considerata la situazione nivometeorologica prevista dal Bollettino Neve e Valanghe emesso dal Centro Valanghe di Arabba. Si raccomanda a tutti gli Organi Comunali competenti in materia di Protezione Civile, l’acquisizione e la valutazione dei bollettini Dolomiti Meteo e Dolomiti Neve e Valanghe, nonché l’intensificazione del monitoraggio dell’attività valanghiva e del cumulo di neve fresca.

A livello locale è richiesta ai Responsabili in materia di sicurezza l’adozione di misure di tutela e salvaguardia nelle situazioni più esposte a rischio, che riguardano normalmente vie di comunicazione, piste da sci e impianti di risalita alle quote elevate attraverso misure di interdizione temporanea e di messa in sicurezza. Almeno fino a martedì 1 aprile sono previste condizioni di tempo buono e soleggiato con temperature in progressivo aumento. Lo zero termico si innalzerà fino ad avvicinarsi ai 3000 metri dalla giornata di domenica. Si instaureranno quindi condizioni di tipo quasi - primaverile, con rigelo notturno e aumento del pericolo di valanghe fino a marcato (grado 3) nel corso della giornata. Si potranno verificare, specie nelle ore pomeridiane e serali, distacchi spontanei di valanghe di medie dimensioni che potranno interessare ambiti antropizzati. Gli effetti del riscaldamento si estenderanno progressivamente anche ai versanti settentrionali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza