cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 02:31
Temi caldi

Agricoltura: Olivero, settore della ripartenza

28 marzo 2014 | 13.35
LETTURA: 1 minuti

'grazie anche al volano dell'Expo 2015'

Venezia 28 mar. (Adnkronos) – ''Sara' il settore dell’agroalimentare il motore dello sviluppo e della ripartenza del sistema Italia, grazie anche all’imminente volano dell’Expo 2015''. Lo ha affermato il viceministro per le politiche agricole Andrea Olivero incontrando, a palazzo Ferro-Fini, il presidente del Consiglio regionale Clodovaldo Ruffato, i consiglieri (rappresentanti da Bruno Pigozzo, Pd) e i rappresentanti del mondo agricolo.

Nella giornata veneta del viceministro del governo Renzi, senatore dei Popolari per l’Italia e sino ad un anno e mezzo fa presidente nazionale delle Acli e portavoce del Forum del terzo settore, l’incontro in Consiglio regionale ha rappresentato il momento di ascolto delle istanze e delle problematiche del settore primario. L’agricoltura veneta, rappresentata dal presidente di Coldiretti Giorgio Piazza, dal direttore regionale di Azove Giuseppe Borin, da Domenico Dal Bo dell’associazione produttori ortofrutticoli e da Eugenio Zaggia, coordinatore nazionale dei Gal e presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione Brenta, ha messo in fila le richieste prioritarie al nuovo governo: innanzitutto continuità di mandato “vi preghiamo di durare”, ha esordito il leader della Coldiretti veneta, e poi semplificazione, sburocratizzazione, velocità di finanziamento e di pagamento, sostegno alla zootecnia, attenzione per la ricerca e i giovani, lotta alla contraffazione e tutela del ‘made in Italy, risorse e investimenti per i consorzi di bonifica e la difesa idrogeologica del suolo.(segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza