cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 11:05
Temi caldi

Crisi: Coldiretti, dagli Usa al Giappone si torna all'agricoltura

28 marzo 2014 | 13.32
LETTURA: 1 minuti

A Buenos Aires Assemblea generale Organizzazione mondiale agricoltori

Roma, 28 mar. (Adnkronos/Labitalia) - Nei paesi ricchi del mondo, si torna all'agricoltura e, se in Giappone si mandano i disoccupati a lavorare nelle campagne, negli Stati Uniti dall'inizio della crisi, per la prima volta nella storia recente, gli agricoltori giovani tra i 25 e i 35 anni sono aumentati del 2%, passando da 106.735 a 109.146 nel giro di cinque anni secondo l'ultimo censimento. E' quanto emerge da un'analisi della Coldiretti, presentata all'Assemblea generale dell'Organizzazione mondiale degli agricoltori (Oma), a Buenos Aires, alla quale partecipano 100 delegazioni da oltre 80 paesi di tutti i continenti.

Dagli Usa al Giappone fino all'Europa, siamo di fronte a una decisa svolta verso l'economia reale, dopo che la crisi finanziaria - sottolinea la Coldiretti - ha messo in ginocchio i Paesi più sviluppati con livelli inaccettabili di disoccupazione. Lo scorso mese - continua la Coldiretti - il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha firmato un programma di sostegno quinquennale al settore agricolo statunitense, il cosiddetto Farm Bill, per un valore di 956 miliardi di dollari, secondo la delegazione statunitense presente all'Assemblea con il ministro dell'Agricoltura Usa, Tom Vilsak, che ha definito gli ultimi cinque anni dell'agricoltura americana i migliori della storia del Paese. Si intende quindi dare continuità a questo trend positivo prevedendo finanziamenti per favorire l'inserimento di nuovi agricoltori e allevatori.

Il governo giapponese per affrontare la crisi nelle fabbriche in città, dove sono state perse migliaia di posti di lavoro, ha avviato con successo - riferisce la Coldiretti - un progetto per trasferire nelle campagna i giovani disoccupati con l'obiettivo di trovare un lavoro alternativo e incoraggiare l'agricoltura, con il risultato che, nel Paese del Sol Levante, i giovani agricoltori dai 39 anni in giù sono oggi complessivamente 83.000. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza