cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 11:18
Temi caldi

Design: domani istituto Ied apre porte a giovani creativi

28 marzo 2014 | 13.33
LETTURA: 1 minuti

Roma, 28 mar. (Adnkronos/Labitalia) - Nelle sue diverse sedi in Italia, Milano, Roma, Torino, Venezia, Firenze e Cagliari, città note in tutto il mondo come simbolo del design, della cultura, dell'arte e dell'innovazione, domani l'Istituto europeo di design (Ied) aprirà le porte ai giovani che devono scegliere il loro futuro nelle aree del design, moda, arti visive, cinema e new media, management e comunicazione e porre solide basi per costruire la propria professione attraverso un'offerta didattica riconosciuta dal Miur come Alta formazione artistica.

'Giovani creativi lavorano' è il tema che caratterizzerà la giornata anche nella sede di Ied Roma. Momenti dedicati all'informazione e all'orientamento, al confronto con gli studenti Ied di oggi, ma anche con i professionisti che hanno saputo trasformare, grazie alla formazione Ied, un'idea in progetto concreto e in impresa. Riflessioni concrete sul mondo del lavoro che cambia, sulle molteplici opportunità che possono ancora essere colte, spunti e suggerimenti sugli strumenti più utili per entrare nel mondo delle professioni creative con elevata competenza saranno oggetto di incontri che si susseguiranno nel corso della giornata.

Protagonisti indiscussi dell'open day sono i giovani diplomati Ied che oggi lavorano e si raccontano in un talk, testimonianza del fatto che anche in Italia è possibile rimanere, avere successo riappropriandosi dei propri sogni grazie alla cultura del saper fare, di cui Ied si è fatto da sempre promotore. "Sono storie di giovani che hanno creduto in se stessi -dichiara Antonio Venece, School Manager di Ied Roma- e hanno dato vita a progetti imprenditoriali propri o hanno seguito un percorso professionale che a pochi anni dal diploma li vede impegnati in posizione di riguardo in grandi aziende".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza