cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Farmaci: nel 2013 i 'top 10' hanno generato 75 mld dollari vendite

28 marzo 2014 | 17.38
LETTURA: 1 minuti

Roma, 28 mar. (Adnkronos Salute) - I 10 farmaci più venduti al mondo hanno generato 75,6 miliardi di dollari di vendite nel corso del 2013, con in testa medicinali per l'artrite reumatoide e altre malattie autoimmuni. La maggior parte sono ormai biologici, con le immunoterapie e i farmaci anti-cancro che dominano la 'top 10'. Sono i dati EvaluatePharma/Ep Vantage riportati dal 'Guardian' on line.

La nuova generazione di farmaci biologici mira a piccoli gruppi di pazienti, ma possono essere molto costosi, come il nuovo trattamento per l'epatite C Sovaldi*, che attualmente ha un prezzo di 1.000 dollari per una sola pillola. Un ciclo di trattamento costa 84 mila dollari negli Stati Uniti ricorda il quotidiano britannico. Il prodotto 'top' risulta essere l'anti-artrite, psoriasi e malattia di Crohn Humira* di AbbVie, che ha quasi raddoppiato le vendite negli ultimi 4 anni, pari a 10,7 miliardi di dollari lo scorso anno.

Nei prodotti con le migliori performance non figurano più l'anticolesterolo Lipitor e l'anti-aggregante Plavix, che hanno perso da tempo la loro protezione brevettuale aprendo all'arrivo delle versioni generiche. Nessuno degli attuali 10 farmaci più venduti si è però ancora avvicinato a generare i 141 miliardi di ricavi collezionati durante la sua vita da Lipitor di Pfizer. Gli analisti ritengono comunque che Humira potrebbe ottenere vendite annuali simili a Lipitor, ma più lentamente. Per Sovaldi, il farmaco contro l'epatite C di Gilead Sciences, approvato negli Stati Uniti lo scorso anno, sono previste le previsioni di vendite record fra i 7 e i 12 miliardi di dollari solo nel primo anno di presenza sul mercato, anche se negli Usa è in corso un dibattito sul suo costo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza