cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 12:02
Temi caldi

Lavoro: Randstad, parte sfida Hr service center per cercare e formare talenti (2)

28 marzo 2014 | 13.37
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos/Labitalia) - "L'adozione di un modello organizzativo basato sull'Hr Service Center - ha spiegato Fabio Costantini, chief operations officer Randstad Hr Solutions - è in grado di portare benefici importanti alle aziende. Innanzitutto, il maggior coinvolgimento del dipendente nella gestione dei processi Hr attraverso appositi portali web, con il miglioramento della customer experience e della soddisfazione sui servizi offerti dalle risorse umane".

"Poi, la possibilità di usufruire di economie di scala sul recruitment, la massima trasparenza nel monitoraggio del budget e del 'Roi', nonché la liberazione dei professionisti Hr da attività operative per concentrarsi sugli obiettivi strategici del loro ruolo. La sfida oggi è pensare gli Hr Service Center come un elemento stabile del sistema di gestione della funzione Hr", ha aggiunto.

Per ottenere i risultati prefissati nell'adozione di questo modello, infatti, è necessario seguire alcune accortezze. Bisogna definire correttamente le attività da accentrare nell'Hr Service Center, adottare un'interfaccia (l'Hr Portal) integrata con tutti gli altri database Hr Management e delineare in modo chiaro processi, procedure e responsabilità al momento del trasferimento delle attività, ma anche i Kpi/Sla e i metodi di valutazione dell'efficacia del servizio. Inoltre, non bisogna dimenticare il change management, ovvero la formazione ai dipendenti sui nuovi sistemi e specifici training ai line manager, per supportarli nella presa in carico delle nuove attività. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza