cerca CERCA
Domenica 07 Agosto 2022
Aggiornato: 21:54
Temi caldi

Turismo: Fisascat Cisl, e' volano per ripresa del Paese

28 marzo 2014 | 17.35
LETTURA: 1 minuti

Roma, 28 mar. - (Adnkronos/Labitalia) - Il settore turistico è il volano per la ripresa economica e occupazionale del Paese. Con questa convinzione la Fisascat ha illustrato, nel corso di un'audizione concessa dal ministero del Turismo, le considerazioni e le proposte per il rilancio del comparto messo a dura prova dalla crisi degli ultimi anni e dalla riduzione della capacità di spesa delle famiglie.

"I dati diffusi dall'osservatorio nazionale sul turismo Isnart-Uniocamere parlano chiaro: nel 2013 -ha dichiarato il segretario generale aggiunto della Fisascat, Giovanni Pirulli- la contrazione dei flussi si è attestata a un -4%. La contrazione ha riguardato i consumi nella ristorazione, -15,1%, e nel settore alberghiero, -17,9% -ha spiegato Pirulli- rispetto al 2008, quando gli italiani ad andare in vacanza erano circa 30 milioni, nel 2013 si è registrato un calo dei flussi turistici interni con solo 20milioni di italiani in movimento".

"E' evidente che il turismo italiano necessita di recuperare in termini di competitività e per risalire posizioni perse nella graduatoria delle mete turistiche europee e mondiali", ha aggiunto il segretario generale della categoria, Pierangelo Raineri. "E' urgente -ha continuato- dare il via ad azioni di sistema che sappiano dare voce ai diversi attori finalizzando le diverse iniziative alla reale ripresa del comparto, delle attività correlate nonché per favorire la ripresa occupazionale". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza