cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 17:37
Temi caldi

Caso maro': La Russa a Vito, Pd e Fi sordi a mia proposta su loro candidatura

28 marzo 2014 | 13.37
LETTURA: 1 minuti

Roma, 28 mar. (Adnkronos) - "Sono sicuro della tua buona fede nel proporre al tuo partito (e al Pd) la doppia candidatura alle europee dei marò ‘prigionieri’ in India. Peccato che finora il tuo partito (per non parlare del Pd) sono rimasti sordi di fronte alla mia reiterata proposta di ricorrere sia pure in via ultimativa, anche alla loro candidatura per sbloccare una situazione che vede colpevoli da oltre due anni i nostri governi e i partiti che lo hanno supinamente appoggiati, incapaci di porre la questione come prioritaria sia in Italia che a livello internazionale". Lo afferma in una nota Ignazio La Russa, deputato di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale in una lettera inviata al Presidente della commissione Difesa Elio Vito.

"Se per te davvero - ha concluso La Russa - non è un ‘interesse’ preelettorale, ti invito ad unirti agli sforzi che sin dall’inizio in ogni occasione compie con me tutta la compagine di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale per farli tornare a casa: a costo di interrompere drasticamente i rapporti con l’India, di uscire dalle missioni internazionali e di mettere in mora gli organismi sovranazionali ai quali versiamo montagne di soldi e dai quali non ci arrivano fatti ma, al massimo, inutili parole di pallida solidarietà".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza